COMBATTIAMO L ‘INQUINAMENTO PLANETARIO…

IL PROBLEMA DELL’ INQUINAMENTO PLANETARIO .

Nel mese di MARZO 2018 andremo alle elezioni.

I partiti, NELLA STESURA DEL PROGRAMMA DI GOVERNO, debbono tener presente il PROBLEMA INQUINAMENTO e le sue possibili soluzioni.

E solo partendo da questo aspetto si potrà stendere un programma politico globale che riduca i guai gia’ esistenti e che ne eviti di nuovi.

Nei giorni scorsi i governi mondiali si sono incontrati per affrontare il problema dell’inquinamento globale.

È un problema non più procrastinabile…
Il RISCALDAMENTO PLANETARIO si sta già manifestando con inondazioni, scioglimento dei ghiacci, impazzimento del clima e causa gravi problemi alla vita degli animali ed alla nostra.

Perché i capi di stato sono così lenti a decidere i cambiamenti necessari?
Perché le decisioni da prendere non sono facili.

Infatti tutta la politica liberista basa la propria economia sull’ ACCAPARRAMENTO CONTINUO delle risorse planetarie, sull’utile, sul guadagno portato al massimo grado… Sullo sfruttamento dei Paesi ricchi di risorse prime, oppure nei quali i lavoratori sono sottopagati e mantenuti in condizioni di miseria… (terzo mondo..) senza garanzie sindacali o legislative…

Tutto questo perché la TERRA, soprattutto in Occidente, non viene vista come un’ ENTITA’ VIVA, reale… Come la madre dalla quale tutti dipendiamo.. E che siamo tenuti ad amare , difendere e conservare. ma come terra da calpestare.. da vendere, da comprare., come una merce morta … Questa visione incompleta della nostra esistenza è collegata all’economia attualmente adottata da gran parte delle Nazioni…

CAMBIARE significa trasformare l’economia liberista in un’ ECONOMIA SOLIDALE che tenga conto dei bisogni e della serenità degli esseri umani, e che stia attenta a rispettare la sopravvivenza del pianeta Terra e delle sue creature.

È una scelta che richiede CORAGGIO da parte dei politici, i quali sono vincolati sìa al voto dei cittadini ,cioè dei loro elettori, che alle richieste delle FORZE FINANZIARIE che li hanno appoggiati durante le elezioni…
Diciamo che i politici sono presi tra più fuochi…
Da una parte la popolazione ,spesso con istanze populiste e cioè di giustizia sociale e di eticità… Dall’altra le grandi lobby finanziarie cioè i poteri forti perché detentori di denaro, i quali probabilmente non si rendono conto che portando la terra alla rovina , distruggeranno anche il futuro dei loro figli e dei loro nipoti… E che se non si fermano adesso ,quando lo capiranno sarà troppo tardi.

Citerò alcune fra le principali fonti di inquinamento..alle quali potrete aggiungere quelle che ricorderete,….(stranamente non si sente mai parlare di inquinamento elettromagnetico…)

Primo: GLI ANTIPARASSITARI.
Ogni anno vengono buttate tonnellate e tonnellate di antiparassitari sulla frutta e sulla verdura che compriamo tutti i giorni… Sappiamo che essi sono in gran parte cancerogeni.

In questo periodo c’è una grande discussione in corso sull’ uso del GLIFOSATO che il presidente TRUMP ha nuovamente autorizzato negli Stati Uniti per 5 anni.. mentre Italia e Francia si battono per evitarne l’utilizzazione…

Pare che in America l’aspetto economico abbia preso il sopravvento,, anche se con una visione parziale dei fatti, poiché (parliamo dell’Italia) basterebbe fare il conto del costo annuale dei circa 5.500.000 di Italiani affetti da cancri, tumori e leucemie per renderci conto che e’ meglio ridurre i guadagni ed avere frutta e verdura più brutte ma più sane anziché portatrici di malattie..e che siano FRUTTA e VERDURA possibilmente prodotte e raccolte MATURE in Italia.

Occorre ridurre al minimo l’uso degli antiparassitari ed utilizzare tecniche più naturali. Ovviamente occorre che la gente capisca, e bisogna farglielo capire, che frutta e verdura non saranno più così belle e perfette, ma saranno sicuramente più sane.

Secondo: GLI IDROCARBURI.
Inutile soffermarci a lungo su questo argomento. Tutti sappiamo di che si tratta. Occorre lasciar perdere l’uso degli idrocarburi… Cercare altre strade per gli spostamenti, per i viaggi aerei, per i trasporti ed intanto diminuire il numero delle automobili.
Diciamo che entro due anni dovremmo arrivare al 50% delle vetture attualmente circolanti e prima di adottare le auto elettriche dobbiamo verificare quanto l’emissione elettrica impatti sull’ etere.

Per esempio nelle città occorre potenziare le METROPOLITANE ma anche, soprattutto nelle città, trasformare i corsi principali in CORSI CICLABILI per motocicli, biciclette, pedalo’. e con altri sistemi (tipo il predellino con due ruote) che sono già in uso molto ridotto proprio a causa di scelte economiche governative e che sono invece MOLTO IN USO NEI PAESI NORDICI, molto piu’ freddi ed innevati del nostro.

Terzo: LA PLASTICA.
Siamo quasi coperti da plastica a tutti i livelli.
Il fondo degli oceani contiene tanti piccolissimi frammenti di plastica sminuzzati che finiscono nello stomaco dei pesci (e quindi di conseguenza in quello di quegli umani che se ne nutrono). Insomma la plastica danneggia i fondali marini ed altera la vita dei pesci oltre che la nostra.

Pare che sia stati scoperti batteri in grado di nutrirsi della plastica… Ma personalmente nutro molti dubbi verso queste invenzioni.. Abbiamo visto in questi anni che le scoperte umane (che sono purtroppo il risultato del 10% di capacità mentali che oggi siamo in grado di utilizzare) di solito portano nel tempo più guai che profitto .

Sarebbe meglio semplicemente abolire la plastica in tutto quel che è possibile, riducendola al 30% del quantitativo odierno entro al max.2 anni e mi riferisco a plastica…formica..oggettistica..vasellame…

Occorrono OCCORRONO INTERVENTI FINANZIARI STATALI che aiutino le industrie a cambiare produzione e relativi macchinari. Per passare ,ad es. all’uso del vetro al posto della plastica e mantenere attivi sia il lavoro ai dipendenti che la produzione

Quarto: LE EMISSIONI DELLE FABBRICHE E DELL’ INDUSTRIA.
Non debbono mettere a rischio la salute umana.. Sono da evitare assolutamente le situazioni tipo ILVA e questo richiede un controllo preciso da parte dei governi ed un aiuto affinché le fabbriche abbattano le emissioni nocive.

Occorrono governi decisi, con leggi chiare e precise ,che riescano ad armonizzare l’ esigenza di benessere e di salute con il bisogno di lavorare della popolazione e la produzione industriale.
Occorre un continuo intervento governativo..CON FINANZIAMENTI..per aiutare le fabbriche ad abbattere le EMISSIONI NOCIVE.

Quinto: IL TRAFFICO AEREO.
Oggi spesso costa meno viaggiare in aereo che in treno… È sufficiente prenotare il biglietto con vasto anticipo. Il problema è che un viaggio aereo inquina tantissimo.. E quindi occorre cancellare nell’arco di due anni almeno il 50% degli spostamenti aerei. Certo e’ una scelta non facile soprattutto per le nazioni molto estese tipo Stati Uniti.. India.. Cina.. Brasile..
Ma fino a quando non riusciremo a viaggiare con energia solare dobbiamo perdere l’abitudine di pensare alle vacanze di Pasqua per esempio alle Barbados e limitarci… che ne so… a Loano o a Ferrara…

Sesto: LE EMISSIONI DEL RISCALDAMENTO FAMILIARE:
Occorre che i governi intervengano economicamente con aiuti, che siano in parte a fondo perduto ed in parte eventualmente rimborsabili nel tempo, affinché nell’arco di due anni il 60 per cento del nostro riscaldamento sia a pannelli solari.. SENZA SE E SENZA MA.
Questo porterà anche all’abbandono della legna e del pellet che sembra siano molto più inquinanti. Ed occorrono ovviamente finanziamenti a fondo perduto affinché i PRODUTTORI ED I RIVENDITORI possano riciclare l’attivita’ senza rischiare fallimenti.

Settimo: GLI ESPERIMENTI SUL D.N.A. UMANO , ANIMALE E VEGETALE.
Oggi tali esperimenti avvengono presso i laboratori e le aziende che si occupano di ricerca scientifica, collegati all’industria medica, farmaceutica ed agli interventi sulle coltivazioni.

Cito ad esempio la CLONAZIONE che è sicuramente una delle cause principali dell’ AUMENTO DI MALATTIE fra le persone carnivore, che si NUTRANO DI ANIMALI CLONATI , quindi più deboli….
Essa e’ inoltre una grande violenza nei confronti degli animali , della loro vita e della natura..

Anche il grande aumento delle allergie che si è avvertito in questi ultimi anni e’ probabilmente da riportare agli interventi fatti sui vegetali per renderli più resistenti agli attacchi batterici… quelli col cosiddetto OGM alterato (che mi fa pensare a Frankenstein..)!!!

In sintesi, negli allevamenti di bestiame si adotta La CLONAZIONE.. Nei campi s’interviene sull’ OGM….per avere patate piu’ robuste..soia transgenica…pomodori che dopo d’ esser stati dimenticati su un piatto ,in terrazza, per 10 giorni al sole, erano ancora freschi e duri..come appena colti!!! ( ..li abbiamo buttati…!)

Il tutto per guadagnare più denaro e per FAR FRONTE alla CONCORRENZA.
La gente si ammala di più…famiglie intere rovinate… e’ più infelice… ed i SERVIZI SANITARI delle singole Nazioni pagano CIFRE ENORMI per fronteggiare le cure, ( soprattutto quelle oncologiche , che sono carissime e spesso inutili…) Vi sembra giusto?

Per non parlare degli INTERVENTI SUL DNA umano…La qual scoperta ci ha immediatamente portati a sviluppare il complesso di Dio e da li’, con l’ intento lodevole di curare malattie inguaribili, ci ha portati a programmare obbrobri come l’ UTERO IN AFFITTO ed altri..

.E l’uso smodato di ANTIBIOTICI che sta generando fenomeni di ultra resistenza ai farmaci…Contro la qual cosa i medici non san bene che fare..oltre ad imbottir la gente di vaccini.

Gli esperimenti sul DNA umano debbono assolutamente e solo avvenire SOTTO IL CONTROLLO PRECISO DEI GOVERNI.. poiché ,ad oggi, noi uomini non abbiamo in generale ne’ una CHIARA CONOSCENZA DELLA REALTA’ in cui viviamo, ne’ una sufficiente VISIONE ETICA della vita.
Noi oggi utilizziamo sì e no il 10% delle nostre capacità mentali..(questo è affermato dagli scienziati) e quindi conosciamo la realtà al 10%, cioe’ una minima parte.
E basandoci su questo 10% promulghiamo le LEGGI che regolano questa nostra societa’….

Pare che lo sport preferito dall’umanità sia quello di AMMAZZARSI in GUERRE INUTILI oppure spingere i propri simili alla MORTE PER FAME o al SUICIDIO DA DISPERAZIONE per problemi economici .
Siamo ancora troppo immersi nel nostro individualismo, nella credenza stolta che ciascuno di noi sia un mondo a sè.. Nella presunzione dettata da scarsa conoscenza. Non abbiamo ancora interiorizzato le ultime scoperte della fisica quantistica… Ed altro…Quindi occorre fermarsi, riflettere e provvedere .

Ottavo: L’INQUINAMENTO CAUSATO DAGLI ALLEVAMENTI CHE PRODUCONO CARNE ANIMALE…BOVINA..ed OVINA..
E’ una forma d’inquinamento molto elevata che predispone a malattie nel corpo umano e che produce un alto quantitativo di CO>2.
Cosa fare?

La soluzione più ovvia può essere quella di assegnare ad ogni persona o nucleo familiare carnivoro una TESSERA ELETTRONICA (come avviene per le sigarette) che permetta l’ acquisto di MAX 2 ETTI DI CARNE…POLLO.. ,OPPURE PESCE, O SALUMI, A TESTA, durante la settimana..presso il macellaio di zona.

PERCHE’ IL MACELLAIO DI ZONA? Per poter esercitare un controllo sia sulle carni.. (che siano di produzione nazionale, quindi non clonate..ma nutrite con fieno oppure con mangime sano..) che sul rispetto della tessera, cioe’ del quantitativo d’ acquisto.

Ed i ristoranti?… dovranno ingegnarsi a cucinare piatti senza carne, salumi o pesce per almeno 4 giorni la settimana.
In fondo, se ripensassimoo alla vita di 30 anni fa… ricorderemmo che allora il mangiar carne era un lusso..La si mangiava la domenica..

Inoltre l’eccesso di carne data oggi ai bambini provoca elevati picchi di PUTREFAZIONE INTESTINALE ..e quindi agitazione, deconcentrazione,
poca memoria.
Probabilmente interferisce anche nell’ IPERCINESI.

Inoltre l’ ECCESSO DI ANTIBIOTICIi distribuiti agli animali negli allevamenti intensivi ed ingeriti nel corpo umano attraverso la carne hanno portato all’ assuefazione umana ..e quindi all’esigenza di dotare i nostri ospedali di antibiotici ancora piu’ potenti..e di pregare…(lato positivo..)

Nono: LA CARTA IGIENICA
Un’altra grave forma di inquinamento è costituita dalla carta igienica che usiamo nei servizi.
Gia’.. Buttiamo quotidianamente tonnellate di carta igienica nei servizi dei nostri bagni e dei locali pubblici…
Essa viene in parte riciclata.. E comunque va ad inquinare fiumi e mari.
Questo problema può in parte essere risolto usando i WC con bidet incorporato che si trovano già in commercio. Occorrerebbe sostituire tutti i WC nelle abitazioni private e quindi almeno l’ottanta per cento del totale e questo sarebbe già un buon risultato ( sempre da farsi con finanziamenti..)

Decimo: DETERSIVI…BAGNOSCHIUMA..SHAMPOO per capelli..
Nella nostra epoca la gente \1 è abituata a lavarsi spesso… Ed a lavare abbondantemente gli indumenti. Quindi il consumo di detergenti sia per gli abiti , sia per la pulizia personale ,sia ad opera delle tintorie è aumentato in modo vorticoso… le schiume invadono fiumi e mare alterando sia la flora che la fauna marina..
Occorre produrre articoli che contengano pochissimo sapone.. Quindi cambiare anche la mentalità sulla piacevolezza delle schiume….Le vasche da bagno piene di schiuma…

Undicesimo: LE NAVI PORTACONTAINERS
Son quelle grandi navi altissime che possono trasportare centinaia, migliaia di containers e che viaggiano continuamente (poiché con la globalizzazione un prodotto, per motivi di convenienza, magari parte dal paese di produzione e viene lavorato in un altro… E poi rifinito in un terzo per essere infine trasportato nel porto finale da dove verrà smistato e venduto alla popolazione..).

…Queste grandi navi massicce inquinano moltissimo le acque dei mari, sia con i residui degli idrocarburi…che con i residui derivanti dalla continua pulizia dei motori che sono troppo forzati..

Esse provocano forti movimenti nelle acque che solcano e lasciano una vera e propria scia di inquinamento che fa fuggire i pesci… ne altera il ritmo vitale e rovina la flora marina.
Ed oltretutto non permettono alcun controllo sulla merce trasportata perché i container verranno consegnati chiusi ai destinatari …

Ogni giorno i nostri porti ricevono migliaia di CONTAINERS.. Come ridurre il problema? E verificare se contengono oltre alla merce…armi o droghe?
C’e’ un solo sistema…e tutti sappiamo qual e’…

Dodicesimo: FIBRE SINTETICHE
Come..GIACCHE A VENTO….CAPPOTTI IMBOTTITI…TUTE DA SCI.. NYLON..CALZE…PANNOLONI per bambini.. per anziani…E’ una produzione continua di stoffe sintetiche (ed in questo la Cina eccelle) per i capi d’abbigliamento in generale e per l’igiene.
Ricordo che le fibre sintetiche contengono formaldeide…non si dovrebbero mai indossare sulla pelle.

Certo gli indumenti in fibre sintetiche sono molto comodi ma vanno poi smaltiti… E la soluzione di infilare i prodotti non riciclabili negli inceneritori porta ad un aumento notevole di cancri e leucemie negli abitanti delle case situate nelle loro vicinanze…Questo è ormai un dato assodato…. Non si può continuare a far finta di non vedere , di non sentire, o di non capire.
Occorre promuovere soluzioni per il ritorno ai prodotti naturali…lino, cotone,canapa, che si decompongano armoniosamente nell’ambiente.

Tredicesimo: I RESIDUI RILASCIATI DALLE CENTRALI NUCLEARI
Stiamo ancora pagando le conseguenze dell’esplosione di Chernobyl..Pensiamo alle migliaia di morti in Russia ed alla gente che ha trascorso 10-15 anni in ospedale .per curarsi dalla leucemia…
In seguito a Chernobyl le nostre montagne qui in Piemonte sono ancora radioattive e malsane…
.
Ricordiamo i milioni di persone morte negli anni, in seguito alle bombe sganciate su Hiroshima e Nagasaki…

Da qualche anno a questi drammi terribili si è aggiunta Fukushima , che ha inquinato ed inquina con acque radioattive il tratto di oceano che va dal Giappone agli Stati Uniti ed ha provocato una moria di pesci… tonni… squali che presentano cancri terribili e che muoiono tra grandi sofferenze…E che ha ovviamente rovinato l’ecosistema di quei fondali marini…

Inoltre tutte le centrali possono subire delle piccole perdite alle quali sul momento non si attribuisce grande importanza e per le quali non si avverte nemmeno la popolazione per non creare panico… Ma, nel tempo, tali perdite lasciano conseguenze precise sulla salute degli abitanti.

Noi ,in Canavese, riceviamo spesso l’inquinamento delle centrali nucleari francesi… Cuorgnè ,che riceve le correnti della Francia, è la città d’Italia con più maschi morti di cancro al di sotto dei 50 anni…Triste primato…

E naturalmente a tutto questo si aggiunge il problema di come fermare le centrali nucleari, di come disattivarle e renderle non inquinanti per tutto il tempo, i molti secoli, che saranno necessari ad abbatterne la radioattività…

Quattordicesimo: I RESIDUI CHEMIOTERAPICI DEGLI OSPEDALI
Sono tantissimi… Essi sono la conseguenza delle chemioterapie… delle radioterapie… delle pastiglie chemioterapiche… delle lastre…

Il loro smaltimento finirà col diventare un vero problema per la società, poiché ad oggi almeno un italiano su cinque è malato di cancro o di leucemia oppure lo diventerà nei prossimi 10 anni… Con un costo pazzesco per il Servizio Sanitario Nazionale che viene pagato per cure che sono risolutive sì e no al 50%.

Fino a qualche anno fa tali RESIDUI venivano CHIUSI IN BIDONI e buttati in mare!!! ..Senza chiedersi cosa sarebbe successo al momento dell’ erosione dei bidoni. Pare che tutta la Liguria e giu’ ..sino alla costa amalfitana..vi siano bidoni abbandonati da anni, con tutto l’inquinamento radioattivo che ne consegue…

Quindicesimo: URANIO IMPOVERITO E POLVERE DA SPARO .
Riguarda l’inquinamento da Uranio impoverito delle zone di guerra.. Kosovo… Siria… Libia e quasi tutto il Nord dell’Africa a causa del quale continuano a morire i nostri militari che non furono al tempo ne’ avvertiti ne’ forniti di tute protettive…

Inoltre quei terreni sono rimasti fortemente inquinati e solo Dio sa quale sarà il destino delle popolazioni che ci vivono tutti i giorni… E come cresceranno i loro figli… Con quali problemi, sia psicologici che di salute fisica.!!!

Per non parlare dei nostri militari rimasti contaminati.. e condannati ad una lenta agonia.. (almeno 4.000 sono gia’ morti)
Pare che sino ad oggi non abbiano ricevuto riconoscimenti dallo stato…

Sedicesimo: INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO
È costituito da CAMPI ELETTROMAGNETICI..RIPETITORI PER TELEFONI CELLULARI..TELEVISIONI..SATELLITARI..COMPUTER..PROGETTO HARP…

Questa è attualmente la forma di inquinamento più pericolosa poiché nessuno ne parla.
Essa modifica la consistenza dell’ ETERE.. Attraversa i corpi ..Agisce sul DNA sia umano che animale probabilmente modificandolo…
Perché nessuno ne parla?
Perché essa e’ collegata ad interessi economici enormi..
Eppure gli Stati Uniti ne sono ben al corrente. Essi infatti eseguono esperimenti di surriscaldamento di zone planetarie a scopo di guerra, (OVVIO) sin dal 1995

Oggi le campagne e le città sono piene di ripetitori… I bambini giocano innocentemente coi telefoni cellulari ed i giovani se li tengono in tasca accesi, di mattino, di pomeriggio,la sera e spesso anche la notte…

L’impatto sullo studio è stato grave…La gente smanetta su Facebook e sui vari computer e social dalla mattina alla sera..ed e’ molto irradiata. Questo modifica l’aura protettiva dei corpi, la riduce… E quindi permette un maggior ingresso di malattie …

Il problema è che ,oltre ai politici, almeno il 98% degli italiani ignora cosa sia l’aura.
Il giornale LA STAMPA del 9 gennaio 2018 esamina il problema cellulari dal punto di vista deficit d’ attenzione e di dipendenza.

Occorre RINUNCIARE all’ uso del cellulare…al satellitare..ed ARRIVARE A RIDURRE AL 50% (nel lasso di tempo massimo di due anni) LE PROGRAMMAZIONI DEI CANALI TELEVISIVI, dall’ attuale orario che arriva anche a 24 ore quotidiane, ad un massimo di 10 ore.

Diciassettesimo LA TECNOLOGIA
Non riesco a capire se i politici si rendono conto delle conseguenze di una tecnologia lasciata in mano ai privati… che pensano solo al proprio interesse… alla concorrenza e ad ammucchiare denaro.

Significa lasciare miliardi di persone senza lavoro… Ed è una cosa che non ci possiamo permettere. L’ozio è il padre di tutti i vizi.. La gente deve avere un lavoro per un determinato numero di ore al giorno, lavoro che le permetta di vivere dignitosamente e serenamente…

Non e’ neppure ipotizzabile che, ad esempio UBER adotti migliaia di AUTOPUBBLICHE SENZA CONDUCENTE e lasci senza lavoro migliaia di autisti!! E come UBER , tanti altri.!

A questo scopo occorre che a livello mondiale si blocchi lo sviluppo tecnologico sia all’interno delle fabbriche..che nel sociale al 40% del LIVELLO DI AUTOMAZIONE POSSIBILE.

Insomma occorrono capi di governo che sappiano guidare le loro popolazioni, senza inciuci ed intrallazzi e si preoccupino del benessere generale dando alla gente serenità e tranquillità…
Capi di governo che siano in grado di prendere decisioni anche impopolari oppure antieconomiche che abbiano un bion impatto sulla popolazione e che mettano al primo posto la sopravvivenza armoniosa del nostro pianeta Terra.

Dall’ esame di tutte queste forme d’inquinamento deduciamo che occorreranno posizioni governative chiare , mirate e precise, e saranno indispensabili GRANDI SPESE ED INGENTI FINANZIAMENTI STATALI…la qual cosa e’ in netta antitesi con le scelte di AUSTERITA’ fatte ed imposte sino ad oggi dalla Comunita’ Europea.

E’ quindi INDISPENSABILE che TUTTE LE NAZIONI EUROPEE possiamo arrivare a DISPORRE DI UNA MONETA COMPLEMENTARE PROPRIA
oltre all’EURO che con la quale far fronte alle spese nazionali, permetta, in pochi anni
…. di trasformare ALL’ 80% le fonti di riscaldamento portandole a PANNELLI SOLARI ( anche in zone storiche)
…di cambiare GLI IMPIANTI IGIENICI nelle abitazioni…
..di CONTENERE LA TECNOLOGIA nelle fabbriche… ecc..ecc…
…di potenziare e sostenere NUOVI METODI DI CURA CHE POSSIBILMENTE SOSTITUISCANO I CHEMIOTERAPICI …

QUESTE TRASFORMAZIONI PORTERANNO TANTISSIMO LAVORO.

Gli INTERVENTI IN CONTRASTO AL CAMBIAMENTO CLIMATICO porteranno una netta ripresa delle attivita’ economiche….

Per esempio la riduzione della tecnologia riportera’ le BANCHE a riaprire succursali nei paesi, come una volta, e a riconcretizzare migliaia di posti di lavoro……
E cosi’…l’utilizzo su vasta scala del FOTOVOLTAICO…ecc ecc.

Quindi prepariamoci ad affrontare positivamente e con ottimismo la SFIDA GLOBALE che la vita ci presenta in quest’ epoca di grandi cambiamenti e rendiamoci conto che , se anche CI FERMEREMO UN PO’ E RALLENTEREMO LA CORSA QUOTIDIANA, probabilmente ne guadagneremo in salute…con meno malattie immunitarie, neurologiche, psichiche…e con piu’ allegria.

Ritroveremo iIL TEMPO DI VIVERE…!!!