AGRICOLTURA

agricolturaVALUTAZIONI  GENERALI

Noi oggi riceviamo prodotti ,dal grano, dai cereali, ai pomodori, alla frutta ,alle insalate…. che arrivano da tutte le parti del mondo.. e dei quali non sappiamo quasi nulla. Non sappiamo se sono stati coltivati in modo biologico… se sono ad OGM alterato… quali concimi sono stati usati per la loro produzione…in poche parole paghiamo senza sapere quasi nulla sulla merce che acquistiamo, soprattutto la merce venduta dai supermercati.

E acquistiamo quasi sempre prodotti alimentari non maturi oppure maturati artificialmente e quindi poco nutrienti e poveri di minerali e vitamine. Infatti la frutta diventa vitaminizzata negli ultimi 10 giorni di maturazione…. acquistiamo e paghiamo con soldi “buoni” prodotti spesso a dir poco scadenti dal punto di vista nutrizionale e che poi si trasformano in un onere per la salute, quindi in un aumento di costi per la nostra sanità pubblica .. Continua a leggere

MERCATO INTERNO

mercato interno Per far ripartire l’ economia,  l’imprenditoria medio piccola e le assunzioni ,è importante far crescere un FORTE  MERCATO  INTERNO, protetto da dazi o meglio ancora dall’ applicazione del  “COSTO MINIMO GARANTITO”  che spieghero’  piu’ avanti e che sia un mercato di tipo artigianale..

Perche’ un  MERCATO  INTERNO  di  TIPO  ARTIGIANALE ?

Perché e’ importante fare in modo che ci sia lavoro per tutti… E’ importante  DISTRIBUIRE  IL  LAVORO   fra la popolazione e solo l’ IMPOSTAZIONE  ARTIGIANALE  ci permette di utilizzare piu’ MANODOPERA.

La competitività aggressiva che caratterizza la societa’  globalizzata,  richiesta ai nostri giorni, poggia su due aspetti fondamentali: un ridotto costo del lavoro e l’uso di macchinari sempre più moderni, sofisticati e rinnovati.

Ovviamente  l’utilizzo di macchine specializzate  RIDUCE l’IMPIEGO di PERSONALE.  Acquisire  una maggiore competitività significa pagare stipendi più bassi là dove occorre manodopera umana e ridurre l’uso dei personale.  La competitività aggressiva  e spietata  è una caratteristica dei  SISTEMI  CAPITALISTI…

Porta a grandi ricchezze concentrate nelle mani di pochi e ad una media diffusa semi povertà per la maggioranza della popolazione.  Ne’ il capitalismo né il comunismo hanno risolto i problemi dell’umanità…Ed abbiamo capito che dobbiamo andare oltre….prepararci ad un ‘ epoca sociale post capitalista e post consumistica, che sara’ probabilmente piu’ felice.

Infatti  il CONSUMISMO  attraverso la sua  continua creazione di rete di BISOGNI  e’ una delle principali cause di depressione della nostra epoca, e di cure antidepressive…il male oscuro che  colpisce   anche i bambini ed i  giovani.

Lasciamo gli   ASPETTI  DI COMPETITIVITA’  ALLE IMPRESE  CHE  ESPORTANO  una parte, oppure tutta la loro produzione, in vini,  alimenti,  abbigliamento, materiale per costruzioni,  macchinari, vetture,  mobili,  cantieri navali…. e sviluppiamo invece un mercato interno  MENO  COMPETITIVO,  ma di  GRANDE QUALITA’  , protetto dalla concorrenza esterna sia dei paesi europei che dei paesi asiatici e  riservato all’Italia,  con l’Introduzione della doppia moneta :

La nostra  nazione  e’ conosciuta al mondo per i propri prodotti di eccellenza, sia nell’agro alimentare che nei vari tipi di produzione industriale, tessile, navale, nell’abbigliamento, nelle calzature, nella moda nei materiali da costruzione, nell’arte e nella produzione di oggetti artistici, nella meccanica di precisione…

Dobbiamo incentivare a livello nazionale  l’attività delle aziende impegnate nei vari settori. sia con aiuti e finanziamenti, che con sponsorizzazioni all’estero, tramite l’intervento di Consolati ed Ambasciate

IL RESIDENCE SOLIDALE

residance solidaleOggi tanta,  TROPPA  GENTE  E’  RIMASTA  SENZA CASA , praticamente su una strada oppure in locali affittati e messi a disposizione dai Comuni,  per aver perso il lavoro, per la separazione del coniuge… per abbandono… per non aver pagato il canone d’affitto oppure le rate del mutuo  …, C’è tanta, troppa gente che vive nella disperazione, nella tristezza ed in un profondo senso di ingiustizia e per loro, per tutti loro intendiamo intervenire con la presente proposta:

La creazione e la diffusione sul territorio italiano di RESIDENCE SOLIDALI che abbiano le caratteristiche  di essere  PUNTI  di  ACCOGLIENZA  solidale immediata per le situazioni di emergenza oppure di abitazioni a lunga permanenza per chi sceglie quel tipo di vita cioè il vivere con gli altri in amicizia, rispetto e mutuo aiuto. Continua a leggere